La visita di Pasqua

In occasione della Pasqua ortodossa, la Presidente del Kosovo, Atifete Jahjaga, ha visitato il Monastero di Decani. Accompagnata dall’ambasciatrice statunitense a Pristina Tracey Jacobson e dal Vice Primo Ministro Kosovaro Slobodan Petrovic, in una splendida giornata di sole, ha raggiunto alle 11 il Monastero. Ad attenderla sulla soglia Padre Sava e una rappresentanza della comunità monastica, oltre al comandante tedesco della Kfor Gen. Halbauer e l’ambasciatore greco Dimitris Moshopulos che ha trascorso presso il Monastero la veglia pasquale.

Dopo un breve ma intenso scambio di saluti al portone di ingresso, Padre Sava ha accolto la Signora Jahjaga con il tradizionale saluto in lingua albanese, “Mirdita”, al quale la Presidente ha risposto in serbo “Dobro Jutro”, si sono recati a visitare la Chiesa dell’Ascensione di Cristo, ammirando le meravigliose opere d’arte che l’adornano.

“Noi stiamo lavorando per migliorare le condizioni della gente, per consentire un clima di conoscenza reciproca che possa portare vera pace in questa regione – ha spiegato Padre Sava – crediamo profondamente nel principio di fratellanza, specialmente verso i più poveri che vivono uno stato di enorme disagio”.

L’incontro è poi proseguito, nella sala riservata agli incontri importanti del Monastero di Decani, in un clima sereno, in perfetto accordo con la giornata della Pasqua.