trasporto solidale 2.0

Ancora in viaggio. Il nastro solidale che lega l’Italia al Kosovo non si ferma e ieri è partito il secondo trasporto solidale di quest’anno. Con Dejan alla guida e la speciale benedizione di Padre Ambrogio Cassinasco, parroco della Chiesa ortodossa russa a Torino in visita al Monastero di Decani, un camion con rimorchio ha lasciato la sede dell’Eparhija di Raska Prizren alla volta dell’Italia.

L’obiettivo, come sempre, è quello di recuperare i beni di prima necessità, assolutamente fondamentali per consentire di affrontare l’inverno, a comunità e persone in stato di necessità.
Ricordo quanto era difficile organizzare negli anni scorsi un invio di aiuti al monastero di Decani – ci racconta Padre Ambrogio che ha attivamente preso parte al varo della missione – un camion come questo era pura utopia. Ora che le vie di comunicazione sono facilitate e ci sono i mezzi, dobbiamo cambiare l’idea stessa dei nostri aiuti, sia per qualità sia per volumi. È il momento giusto per attivarci e per coinvolgere la più ampia rete dei nostri contatti.”

Il piano di viaggio di Trasporto Solidale 2.0 è:

Giovedì 28/11/13 Durazzo (Albania) - Bari
Venerdì 29/11/13 Bari – Gaeta - Firenze
Sabato  30/11/13 Pordenone
Lunedì 02/12/13 Trento – Busto Arsizio
Martedì 03/12/13 Varese - Milano
Mercoledì 04/12/13 Milano – Cilavegna - Roma
Giovedì 05/12/13 Benevento – Bari - Durazzo

Qualsiasi aiuto è benvenuto, se vuoi orientare il tuo contributo, i prodotti di maggiore necessità sono i seguenti:
Tonno in scatola
Carne in scatola
Legumi in scatola
Pasta
Olio di semi
Nutella conf. da 350 gr
Abbigliamento invernale
Coperte

Per qualsiasi informazione, t’invitiamo a contattare direttamente la nostra segreteria 335.87.37.354 o inviare un messaggio alla nostra pagina Facebook