Amici Di Decani LogoAmici Di Decani Slogan

Progetti

Emergenza covid
La profonda crisi e lo stato di emergenza generato dalla pandemia di Covid 19 in Kosovo e Metohija e le vostre ripetute sollecitazioni a trovare delle forme di aiuto per la gente che sta vivendo sulla propria pelle questa terribile necessità, ci hanno spinto a redigere questo progetto solidale:
inserito il December 20, 2020
Granello di Senape
Le storie del Gruppo Quetzal e di Amici di Dečani si sono legate grazie al rapporto di profonda amicizia e comune sensibilità tra Gianni Iannone e il Monastero di Visoki Dečani.
inserito il September 19, 2020
Nikolina superstar
È un progetto solidale sotteso alla ricerca fondi per dare continuità alle richieste dei sanitari, per la salute della piccola Nikolina Milić (Clicca qui per leggere le informazioni A – B). Vorremmo consolidare un fondo di 6.000,00 euro (seimila/00) annui, che consenta di praticare tutte le risonanze magnetiche necessarie, le analisi, gli esami specialistici in Serbia ed i costi di trasferimento in Italia, oltre all’espletamento di tutti gli obblighi necessari a realizzare il programma di solidarietà. È un progetto ambizioso, importante, ma lo è anche la salute di una bambina di Kosovo e Metohija, che sa solamente sorridere ed è innamorata della vita. Siamo certi che la generosità che non è mai mancata nel corso di questi anni, non si esaurirà in questo caso. Chiunque volesse sostenere il progetto, può farlo inviando il proprio contributo al conto corrente intestato ad Amici di Dečani, Iban: IT16 H 05034 44250 000000000220, SWIFT: BAPPIT21B94, causale: Nikolina Superstar.
inserito il June 18, 2019
Formacooperazione
Imparare a diventare cooperanti nel rispetto delle differenze e delle identità
inserito il May 31, 2018
DOCs for KiM
Il Kosovo e Metohija dista poche centinaia di chilometri dal confine orientale italiano, appena un’ora di volo. La Regione è sopravvissuta alla terribile guerra civile che ha insanguinato la ex Jugoslavia, ha subito un bombardamento efferato di 78 giorni che nel 1999 ha segnato intere generazioni nel corpo e nello spirito, oltre a spingere l’economia in un profondo baratro. Le condizioni di vita sono precarie, l’inquinamento totalmente fuori controllo, le condizioni igienico sanitarie ostaggio di sistemi che rischiano il crollo, come la distribuzione idrica o lo smaltimento dei rifiuti compatibile con la tutela dell’ambiente. In campo sanitario non esiste alcun tipo di prevenzione e la salute, particolarmente quella dei più piccoli, è minacciata dalla povertà, dalla scarsa igiene, dalla cattiva alimentazione e da una particolare concentrazione di gravi patologie. Le chiare lacune della sanità pubblica sono evidenziate dal proliferare di strutture private, il cui costo prestazione, risultando totalmente a carico del paziente, risulta inaccessibile. La carenza di ospedali o ambulatori medici adeguatamente attrezzati è stata più volte sottolineata dalle autorità internazionali di pace che vigilano da diciannove anni sull’intera regione. In questo tragico scenario, si rafforza la nostra convinzione di “diritto alla salute”, nel senso pieno, non solamente come libertà dalle malattie, ma come stato di benessere della persona, liberata dalle paure, dalle pratiche non virtuose, dalla sofferenza, quale fondamentale diritto di ogni essere umano, a prescindere dalla propria etnia, fede o condizione sociale.
inserito il April 24, 2018
Costruire la serenita'
Il Monastero di Dečani è patrimonio mondiale dell’umanità dell’Unesco ed è giustamente inserito tra i quarantasei siti mondiali in pericolo ( clicca qui per leggere la lista completa dell’Unesco). In alcuni di questi luoghi, il pericolo è rappresentato dall’inquinamento, dalla progressiva antropizzazione, dalle condizioni sociali e politiche o dalla guerra.
inserito il April 20, 2017
Un cuore blu
Il diabete giovanile o di tipo1, patologia cronica dovuta alla distruzione delle cellule beta del pancreas deputate alla secrezione di insulina, accompagna i giovani per tutta la vita. Ti fa crescere in fretta: ogni giorno è necessario iniettarsi l’insulina prima dei pasti principali per poter condurre una vita allegra, scanzonata...fatta di impegni, doveri scolastici, passioni, sport…feste e vacanze! Un bambino diabetico mediamente deve fare 3 iniezioni di insulina al giorno, provarsi mediamente 5 volte al giorno la glicemia capillare (pungendosi i polpastrelli per misurare la concentrazione del glucosio nel sangue), per cui: 8 punture al giorno (se tutto procede per il meglio..) per 365 giorni all’anno, ovvero 2.900-3.000 punture in un anno. Inoltre una volta all'anno è necessario effettuare un ricovero ospedaliero per lo screening delle possibili complicanze legate all’andamento della malattia (altri esami, indagini diagnostiche, prelievi...)
inserito il March 15, 2017
Progetto carica milica
La Carica Milica (pr. Zariza Miliza, principessa Milica) è un personaggio importantissimo nella storia della Serbia. Moglie del Principe Lazar Hrebeljanović, che condusse i serbi alla battaglia di Kosovo Polje del 1389, è stata una figura simbolo della forza e della determinazione delle donne di questo popolo. Regina, consorte di re, madre e reggente del Despota Stefan Lazarevic, riuscì a mantenere salda l’intera nazione serba, in uno dei momenti più difficili della storia. Nell’ultima parte della sua vita prese il velo monastico e il nome di Eugenia, sulla sua tomba, presso il Monastero di  Ljubostinija, ancora oggi, accadono prodigi.
inserito il September 19, 2016
Amici Di Decani LogoAmici Di Decani Slogan
Amici Di Decani Church
In ItaliaAssociazione Amici di Decani – O.N.G.Largo Fontanella Borghese 8200189 Roma - ItaliaCodice Fiscale 90068080028
In SerbiaUdruženje Prijatelji Dečana, Associazione Amici di DečaniJoza Laurenčića 10V11283 Beograd – Zemun, SerbiaPIB 108324157Matični broj 28128738
In Kosovo e MetohijaAmici di Decani - Prijatelji Dečana - Miqtë Deçanit NGOManastirska ulica bb51000 Decani – KosovoFiscal number 601139208